ipennesinelmondo

ce sindi cerqua!!!

PENNA, I PENNESI, MAGERATA E LI MAGERATESI SOTTO LA NEVE!!!

PENNA, I PENNESI,

MAGERATA E LI MAGERATESI

SOTTO LA NEVE!!

In questi giorni dopo l’ondata di maltempo che si e’ abbattuta su gran parte delle regioni italiane, tramite Facebook, ho scaricato varie foto “innevate” di amici marchigiani.

Qui a Roma la neve e’ stata una vera novita’ (l’ultima grande nevicata era del 1985-86 circa), ma come sapete a noi romani ci piace esagerare e per 5-10 cm (in citta’) abbiamo fatto scoppiare il finimondo!

C’era gente che sciava sulle strade con 30 mm di neve,

chi chiudeva le scuole e gli uffici pubblici per precauzione (anche se le strade erano libere), chi si lamentava per il freddo, chi si lamentava per i marciapiedi non puliti (guardandosi bene dal pulire il metro di propria competenza), chi se la godeva come i bambini!

Ma torniamo da chi la neve la ha vista davvero ed allora per tutti coloro che amano la nostra Penna, ecco le foto (prese da Alberto, Nicoletta, Marco, Claudia, Mita, Valeria ed altri), suddivise per sezioni.

Penna dall’alto:

Fuori porta:

la discesa che porta a fuori porta.

Lo spazzaneve, che in quei momenti e’ sempre una bella vista!

Verso casa di Maria Grazia Paloni ed oltre.

La parrucchiera della Penna!

Vicino al campo di calcetto (che entra nel guinness  dei primati del campo di calcetto piu’ pericoloso del mondo)?

Verso l’agriturismo i Girasoli (pubblicita’ progresso!).

Il paese:

Questa foto mi ricorda la mia vecchia Fiat Uno, che alla fine degli anni ’80 aveva fatto la stessa fine!

La chiesa.

Dall’orto di casa mia a scendere verso casa di Piero Minnucci.

La piazza.

I mitici pennesi:

Paolo Ciorro che spala la neve di fronte al suo ristorante (che grande uomo e lavoratore!).

I ragazzi della Penna di fronte al Comunue,

di fronte all’entrata del parco giochi (con 2 metri di neve!!),

Dalla piazza al parco giochi:

Andare al parco giochi non era esattamente user friendly!

La romantica notte di Penna:

Ma gli amici pennesi di FB stavano anche a Magerata ed ecco i loro bianchi scatti:

chi era questo Yeti delle colline mageratesi??

Indizio 1 : questa e’ la bella moglie dello Yeti!

Indizio 2: questa e’ la sexi sorella dello yeti (che a dire la verita’ in questa foto sembra sforzarsi per andare in bagno!).

Indizio 3: questi i loro figli.

Cosa fare quando si e’ bloccati in casa?

Le ciambelle con il vino cotto!!

Ecco invece sotto i discendenti di Valeria Vecchi,

che si accingono a spalare la via di casa (lavoro tosto vista la mole di neve!).

Concludo con questa foto di Claudia in versione Lara del Dr. Zivago!

Vi anticipo che nel prossimo post, potrete trovare una foto dello Zoppo MITICA!!!

DA NON PERDERE

Annunci

19 febbraio 2012 Posted by | neve a Penna, PENNESI, varie | , , | 12 commenti

INDOVINATE CHI HA FATTO QUESTO BUCO ????

 

INDOVINATE CHI HA FATTO QUESTO BUCO ????

 

Avete visto il buco enorme di sopra?

Sapete chi lo ha fatto?

Non poteva essere che lui, l’Artigiano od Asmanzio che dir si voglia, in versione Sumo!!

 

E’ assolutamente fantastico, non so dove e’ stata scattata la foto, ma mi sembra strano che non lo abbiano arrestato!!!

Certo ancora e’ lontano dai veri atleti (!!) del Sumo, ma se ci lavora sopra potra’ darci delle belle soddisfazioni!!

Naturalmente non ho foto da pubblicare ed allora vi auguro buone ferie, dato che si stanno per avvicinare e mandate foto da pubblicare! 

Tre indovinelli: come si chiama e dove sta questo ponte, a Roma???

Ed ancora, dove stava passeggiando la bellissima Brigitte, sempre a Roma?  

Ultimo indovinello: questa foto l’ho scattata al monte qualche anno fa.

Di chi e’ il posteriore???

 

Non vale la risposte “e soreta” dato che non ne ho!!!

16 giugno 2010 Posted by | PENNESI | , , , | Lascia un commento

CLAUDIA E’ SU FACEBOOK!!!!

 roulette

 

CLAUDIA E’ SU FACEBOOK!!!!

 

 

E’ da tempo che non scrivo piu’ nulla sul blog, ma non ho piu’ materiale da divulgare al popolo pennese.

Pero’ oggi ho avuto una notizia degna di essere urlata a tutti.

Claudia, la laureata di Macerata, nonche’ mia cugina e’ su facebook!!!

Una nota: da oggi in poi non scrivero’ piu’ cognomi, perche’ in alcuni casi qualcuno si e’ lamentato (a ragione), dato che la potenza di internet e’ spropositata. Infatti scrivendo il cognome, chiunque puo’ rintracciare l’articolo dove compare il tuo cognome, le tue foto e le fesserie che scrivo e se dotato di spirito sagace potrebbe infastidire il malcapitato!!! Con il tempo sto rivedendo tutti gli articoli e sto eliminando cognomi, in modo da rendere non rintracciabili i malcapitati che fanno parte degli articoli. Resta pero’ il fatto che continuo a non avere piu’ feedback da voi, anche se ci sono (stranamente) circa 30 persone al giorno che leggono il blog e si guardano bene da  mandare foto, idee e commenti.

Torniamo a Cludia. E’ incredibile che una cerqua, cosi’ cerqua si sia avvicinata al mondo di internet ed alla comunita’ di facebook.

Pero’ dato che lei e’ sveglia ed intelligente, la cosa non spaventa piu’ di tanto.

La cosa strana e’ un altra: a chi avra’ scroccato il collegamento ad internet???????????

 

Le ipotesi sono tre:

 

1) alla mamma (zia Donella), che continua a badare alla figlia ed al figlio della figlia!!!

 

2) al fratello Silvano, piu’ largo di manica e piu’ tecnologico della sorella.

 

3) alla questura di Macerata, dove lavora l’ispettore (ora Comandante), suo marito, denominato ai tempi d’oro di Torino “il re della Pellerina”, dati i suoi raid punitivi nei confronti delle signore di malaffare torinesi. (Per la cronaca alla Pellerina hanno costruito un busto marmoreo in onore dell’ispettore, che lo raffigura (solo nella parti basse) in azione. E non vi dico altro, andate a vederlo perche’ merita).

 

Sono aperte le scommesse. I bookmakers inglesi danno le seguenti quote:

 

– alla mamma, 1.7  (se punti 100 $ te ne danno 170 $)

– al fratello Silvano, 0.5 (se punti 100 $ te ne danno 105 $)

– alla questura di Macerata, 3 (se punti 100 $ te ne danno 300 $)

 

C’e un’ultima possibilita’: quella che Claudia abbia fatto un abbonamento flat (24 ore su 24) ad internet banda larga. Tale evento e’ quotato a 500 dai bookmakers (se punti 100 $ te ne danno 50.000) $. Evento praticamente non possibile!!!!!

 

E’ come se su questa sedia qui sotto ci si potesse sedere al contrario!!!

 

sedia02_low-thumb

 

La Urania sta indagando sul fatto e’ vuole mettere aggiornare il suo libro “guida alla fantascienza”!!

 

ublu1

Anche l’universita’ di ingegneria di Roma ha studiato il caso e lo ha inserito nel suo nuovissimo libro: “probabilita’ e statistica” nel capitolo “eventi impossibili”!!!!

 

ROSS-SM_probabilita0

30 giugno 2009 Posted by | PENNESI | , | Lascia un commento

DISCENDENZA PIERO MINNUCCI!!!!

dscn19471 

  

DISCENDENZA PIERO MINNUCCI!!!!

 

Cari IPNM nel mondo debbo dire che siete veramente molto ma molto pigri. Infatti e’ da tempo che non riesco ad avere materiale fotografico e storie da raccontarvi. Allora per ravvivare il blog ho trovato due foto, non d’epoca, della saga dei MINNUCCI, che sono veramente belle.

Piero e’ una garanzia di successo del post (articolo), infatti Piero e’ una pietra miliare della generazione anni ’60 di Penna.

Chi non ricorda le sue epiche “gesta” nei mercatini marchigiani!! Chi non ricorda le altrettanto mitiche gesta della Pempa e della Pempetta (rispettivamente la sorella di Piero, Laura, e della sua pepata amichetta, di cui peraltro si sono perse le tracce)!!!

Chi non ricorda che, dopo l’ennesimo gavettone fatto allo zoppo direttamente nel letto (di casa mia!), ha rischiato la vita. Infatti lo zoppo, dopo il gavettone,  si riverso’ in pigiama bagnato alla presenza di Antonellu e Sigfrid, direttamente in piazza dicendo a Piero di volerlo ammazzare, armato di due bottiglie vuote di vetro!! Quella volta rischio’ davvero di farsi spaccare la testa, infatti mentre derideva ancora una volta lo zoppo, scivolo’ per terra e per poco le due bottiglie non gli si frantumarono sulla sua augusta capoccia, all’epoca piena di acqua fresca!!

Chi non ricorda il mitico gavettone che io, Corrado ed altre teste calde gli fecero al suo arrivo alle Piane di Falerone con la corriera, dopo una sua lunga assenza da Penna. Per la precisione il gavettone fu ripetuto anche al suo arrivo con la corriera a Penna, sotto casa di Pietro Cecchetti!!

Chi non ricorda che durante una festa nella sua casa di Penna (festa della Pempa), le scalinate della medesima casa diventarono un fiume in piena, per i gavettoni che volavano in casa!!

Chi non ricorda Obelix (la nonna di Piero).

Chi non ricorda le assicurazioni vendute a Bologna a poveri ignari acquirenti, che non sapevano di affidare i soldi (mai peggio investiti)  ad un “Tanzi”/”Vanna Marchi al maschile”  in erba!!

Ultimamente si e’ fatto sentire su facebook con la sua proposta, appoggiata da 6 poco sani di mente: PENNA CAPITALE D’ITALIA!!!

Nonostante tutto questo si e’ sposato con una bella ed intelligente ragazza, ed ha procreato il bel bambino che vedete in cima all’articolo.

Per chi non lo ricordasse ecco una sua foto piu’ recente!! Dietro la faccia da angelo si cela lu diavulu pennese che e’ in lui!!

Spero che non serva alle Forze dell’ordine che lo ricerca da anni in quel di Bologna !!!!

 

dscn194711

 

 

 

27 marzo 2009 Posted by | PENNESI | , , | 10 commenti

DUE PENNESI DOC ED UNO ADOTTIVO A MIAMI:

 p1010929

 

DUE PENNESI DOC ED UNO ADOTTIVO A MIAMI 

 

Chi si cela dietro questo macchinone (mercedes sportiva accessoriata di tutto)???

Vado in ordine di eta’ e di “pennesita’”:

 Giampaolo VECCHI, Franco SCIPIONI (padrone della macchina) ed Ezio VECCHI.

p10109131

Non stanno girando Natale a Miami 2, ma stanno iniziando a mangiare presso un ristorante alla moda di Miami!!!

p1010923

Fino ad ora il nostro blog si era limitato ad ospitare praticamente la generazione mia (anni 60 e 70 al max) definita a suo tempo “figli dei fiori”. Con le foto di oggi, e con quelle dellarticolo precedente, entriamo in un’altra categoria: “quelli del boom” (anni 30,40 e 50).

Infatti nellarticolo precedente cera stata la new entry di Giampaolo VECCHI in Alabama, oggi ce il grande Franco SCIPIONI che da anni si e trasferito allestero (Brasile e poi Florida).

Parlando con lui ieri sera ho avuto la netta sensazione che lui e’ il tipico esempio di pennese che si e trasferito allestero, ma non ha mai dimenticato la sua patria natia, e comunque si e’ completamente integrato in USA ed ha acquisto la mentalita americana.

Mi spiego meglio: lui non continua a pensare in piccolo come nei paesini e non subisce la mentalita’ americana, ma la ha assorbita e ragiona come un americano, ma con la astuzia e la furbizia di un italiano.

Come si dice in USA e un “open mind”!!!

Insomma si e completamente integrato, ma non si e dimenticato di Penna, anzi.

Approfitto di questa new entry per fare un appello ai pennesi in USA: Valentino ed altri che non conosco fatevi sentire presto e mandate foto e storie da inserire nel blog.

Passiamo alla bella serata passata a Miami.

Prima di mangiare abbiamo gustato presso il bar, come dei perfetti americani, un aperitivo in attesa del nostro turno per mangiare.

Qui abbiamo avuto modo di notare le notevoli bellezze multietniche che Miami offre. Ce da notare che qui la bellezza delle ragazze e decisamente superiore a quella delle contadinotte nere dellAlabama!!

Infatti  qui esiste un misto di razze che fa paura, portoricane, Haitiane, Cubane, Americane, Messicane…….

Questo fa si che, oltre allo  sviluppo di geni misti che fanno crescere belle e sane ragazze, la lingua principale sia lo spagnolo o qualcosa di simile. Infatti la lingua principale parlata mi e sembrata nettamente lo spagnolo!!! Linglese mi e sembrata la seconda lingua e laccento dei locali eun inglese ma con cadenza spagnoleggiante.

Dopo le bellezze locali iniziamo ad ammirare i piatti coreografici, ma anche ottimi, del ristorante.

Babbo con bisteccona e vari “sides” di contorno

p1010919

Franco con piattone di carne alla brace e vino

p1010920

Ezio con meraviglioso halibut and shrimps grilled plus  baked potatoes with butter and sourcream + draft iced beer!!

p1010921

La serata e trascorsa piacevolmente tra una chiacchiera e laltra. Ecco i due penesi doc che parlano naturalmente di Penna e dei pennesi!!

p1010918

Ecco i due pennesi che si dirigono verso l’omino che mette a posto la macchina quando arrivi e te la va a riprendere quando ritorni (Valet Parking)

p1010928

Rientrando in albergo siamo passati dentro la citta ed abbiamo notato la grandiosita della citta. Estesa in modo inverosimile, autostrade in ogni dove, con un downtown (zona di Uffici) con grattacieli enormi e dalle forme piustrane.

Si e’ notato anche, a differenza di Huntsville, la presenza di alcuni barboni per strada (non come a Roma, ma ce ne sono) che fanno sembrare la citta meno sicura.

Per quello poco che abbiamo visto sembra che esistano alcune vie con negozi e marciapiedi. Cio rende la citta piu latina, con un passeggio simile alle nostre citta.

p10109241

Ecco una via con negozi e marciapiedi, sogno per noi di Huntsville!!

p10109252

Non abbiamo visto Miami Beach, ma la prossima volta colmeremo questo gap!!!

Al termine della cena Franco ci ha riaccompagnato in albergo.

L’albergo, essendo nella downtown era un megagrattacielo. Noi eravamo al decimo piano ed avevamo di fronte alla nostra stanza un giardino pensile, con sopra altri 30 piani minimo!!!

p1010934

Qui sotto babbo con pigiama fasciante le sue grazie ,che si corica nel meraviglioso letto di lattice. Caratteristica di tale letto che appena ti stendi affondi di due centimetri, poi tutto si irrigidisce e fai un sonno che e’ meraviglioso!!

p1010909

Perche’ vi mostro questa foto?

p1010908

Non per il televisore ma per il frigorifero che sta sotto, celato dal pannello di legno. Tutti gli alberghi decenti hanno n fruigorifero, ma infernale come questo non lo avevo visto mai!!

Appena lo apri noti che c’e un muro di birre, aranciate coca, sprite ………. Dico un muro non per dire ma era proprio un muro e non ci potevi metter dentro neanche uno spillo. Quindi non potevi comprare, come di solito si fa, qualche cosa fuori e farla raffreddare nel frigo dell’albergo.

Voi direte bastava togliere quel muro di bibite e metterci le vostre!!! Geniale ma gli astuti albergatori ne hanno pensata una micidiale.

Se provi a togliere qualche bibita si nota che le stesse sono tenute in sede da dei rampini sinistri di plastica bianca. Ne ho provata a togliere una (ma perche’ avevo sete!) ed ho visto apparire sul display  del frigo la seguente frase: “ti e’ stata caricata sul conto della tua camera la somma di 3 $” Fino a qui nulla di strano, anche se ci volevano gli occhiali per quanto piccola era la scritta!!!

Ma la cosa piu’ diabolica era il seguito del messaggio: “non provare a rimettere a posto la bottiglia presa altrimenti ti verra’ addebitato il doppio della cifra”!!!!

Assolutamente diabolici!!! Infatti se uno incautamente prova a vedere se trova la sua bibita preferita dietro le altre, ne scarica minimo 6 o 7 e ne ricarica altrettante, pagando una cifra!!Ho il dubbio che il gestore sia un italiano!!!

Da non credere!!! 

Qui stiamo lasciando il nostro mega albergo in un taxi.

I taxisti qui a Miami sono tutti un po’ squinternati e guidano come se fossero a Montecarlo!! Da evitare anche se le tariffe sono abbordabili da comuni mortali. 

p1010932

p10109352

 

Finisce qui il weekend a Miami, babbo ritorna a Roma con un volo diretto da Miami ed io ritorno ad Huntsville con un volo via Atlanta. 

 

 

 

 

 

20 febbraio 2009 Posted by | PENNESI | , , | Lascia un commento